News

Letters

Aumento dei prezzi dei concimi e dei prodotti per l’agricoltura: allineamento al costo della vita o speculazione?

C'è grande allarme tra le famiglie e le imprese per la considerevole impennata dei costi energetici, legati al gas e ai combustibili fossili, con incrementi che hanno fatto scalpore già dal mese scorso.

Da molte parti è già stata correttamente e giustamente segnalata la preoccupazione per i produttori cerealicoli, in conseguenza dei forti aumenti che si sono registrati per i concimi, i carburanti ed altri prodotti occorrenti per le colture. Le preoccupazioni per la tenuta delle aziende agricole sono forti e profonde, anche perché non ci sono garanzie per la tenuta dei prezzi del grano sui mercati, influenzati come sono dagli andamenti a livello globale e dalle importazioni di grano dall’estero. Bisogna difendere davvero l’agricoltura, non solo per le sue valenze produttive ed economiche, ma anche per il ruolo che gli agricoltori svolgono per la tutela del territorio, per il contrasto all’abbandono delle campagne e delle aree interne, per la conservazione dell’ambiente e del paesaggio. Urgono decisi interventi delle autorità preposte per monitorare e calmierare i prezzi dei concimi, per studiare ed attuare efficaci misure di sostegno al comparto agricolo, a partire da idonee forme di controllo del sistema di formazione dei prezzi dei cereali, coinvolgendo in forme appropriate le associazioni rappresentative delle aziende agricole.

Il Commissario Straordinario  (avv. Patrizia C. Lusi)

Apri Allegato
Copyrights © 2016 All Rights Reserved by JUSTINKOMM
PEC: aspvincenzozaccagnino@legalmail.it · 3208325400 info segreteria - protocollo